Ricette d’autunno al ristorante di carne Pepe Verde

 

Le ricette dell’autunno, al ristorante di carne Pepe Verde

 

immagine articolo ristorante roma via nomentana pepeverde

I sapori autunnali e invernali sono i più intensi, per questo anche il nostro menu esalta in questo periodo diversi piatti di carne e primi di terra, che vengono richiesti dai nostri affezionati ospiti, oppure da chi capita per la prima volta al nostro ristorante in via Nomentana a Roma.

I secondi a base di carne, sono rinomati nella zona di Corso Trieste-Salario e oltre, anche perché il nostro è un ristorante di carne argentina, una specialità che non è comune tra i ristoranti della capitale e, per questo, molto richiesta.

Il menu di carne argentina del Pepe Verde

  • Tagliata di filetto al rosmarino con caponatina di verdure.
  • Filetto di manzo ai ferri.
  • Entrecote ai ferri.
  • Straccetti di manzo con mandorle e pomodori secchi.
  • Filetto di manzo al pepe verde.
  • Straccetti di manzo alla rucola e pomodorini ciliegino.

Sono presenti poi nel menu anche ricette con il pollo, per chi ama variare con dei secondi a base di carne bianca.

  • Tagliata di pollo con zucchine, zenzero e lime.
  • Scaloppa di pollo al passito con uvetta e pinoli.

 

Gli straccetti di manzo

Tra le ricette di secondi più prelibate, gli straccetti di manzo fanno parte della cucina romana, e spesso sono accompagnati da contorni che ne esaltino il sapore. Un classico è quello degli straccetti con la rucola e pomodorini, mentre nel caso della ricetta con mandorle e pomodori secchi, si serve una variante molto amata da chi predilige i sapori intensi e “contaminati”. Il dolce delle mandorle, l’acidità dei pomodori, e il gusto forte della carne argentina…

Per preparare gli straccetti, è necessario preparare delle fettine sottilissime di manzo, quasi si dovessero creare delle strisce di carpaccio. Si sceglie il taglio, e poi si riduce a straccetti, ritagliati come dice il nome in striscioline lunghe circa 5 centimetri, con uno spessore basso di circa 1 centimetro. Carne tenera, morbida, che nel nostro caso ha un valore nutrizionale superiore, essendo carne argentina certificata.

Vanno scottati in padella con poco olio, se si vuole seguire la modalità dietetica, con un condimento che poi sarà con sale e spezie, oppure come nei nostri casi, con verdure apposte a fine cottura.

Esistono nella tradizione anche ricette di straccetti più elaborate, come quella con i carciofi, a cui la carne di manzo si aggiunge a fine cottura, oppure con formaggi filanti. Nel nostro menu, abbiamo scelto gli straccetti in cui il sapore delle carni argentine non venga sopraffatto troppo.

 

I primi piatti di terra

Tra le delizie di apertura, per chi vuole gustare anche il primo oltre al secondo di carne, il ristorante di via Nomentana regala nel menu delle specialità come le fettuccine con speck croccante, fonduta di parmigiano e tartufo, oppure i paccheri di Sorrento con burrata pugliese IGP e pomodorini arrostiti.

Nel primo piatto, si uniscono alla pasta dei sapori che, in questo caso, sono intensi e che ben si abbinano ad un secondo di carne, come per le fettuccine. Un primo che presenta in tavola una ricetta da cucina creativa, con speck croccante, formaggio e tartufo.
I sapori di terra della fonduta e dello speck, ben si adattano a questa stagione, impreziositi dal tocco pregiato del tartufo.

A proposito, ricordiamo che esistono varie tipologie di tartufi, alcune di maggior pregio e altre più disponibili per la cucina tipica di molte regioni. In ogni caso, la disponibilità del tartufo varia a seconda delle stagioni e si tratta comunque di un alimento reperibile in quantità limitate e variabili.

In questo periodo dell’anno, troviamo tartufi che si possono raccogliere a ottobre e novembre come il tartufo bianco o trifola (fino alla fine di dicembre), e il tartufo nero pregiato o tartufo di Norcia, la cui raccolta parte dal 15 novembre e arriva a metà marzo circa. Da settembre a dicembre, è anche tempo di raccogliere il tartufo nero liscio in diverse regioni, e il tartufo nero ordinario o tartufo di bagnoli, così come il pregiato tartufo moscato, caratterizzato da un odore penetrante e da un sapore piccante.

Gli antipasti, sapori autunnali in tavola

Anche questa prima entrée, come si suol dire, può essere un’ottima ispirazione per una tavola dedicata al gusto più “di terra”. Tra le nostre specialità di antipasto spiccano:

  • Crostone al Brie, speck e composta di pere
  • Crostone ai pomodori secchi, mozzarella di bufala, melanzane capperi e origano
  • Crostone con radicchio, gorgonzola e noci
  • Pecorino Toscano nero della val d’Orcia (con pere, miele e pane tostato)
  • Lardo d’Arnad (con fiorone di capra al pepe)
  • Strudel di verdure in pasta fillo con salsa di peperoni e semi di papavero
  • Tortino di patate (con provola affumicata, salmone fresco ed erba cipollina)
  • Tortino ai porcini con patate su fonduta di parmigiano.

I sapori dei funghi porcini, sono quelli che meglio caratterizzano questo periodo e nel tortino ai porcini ben si sposano con la fonduta di parmigiano, che ricorre anche nel primo piatto di fettuccine. Continuare con lo stesso sapore non vi convince? Per molti amanti della cucina del Pepe Verde, invece, è un percorso che accosta ad un ingrediente diverse sfumature – prima con patate e funghi, poi con speck e tartufi.
Se si vuole andare su un campo neutro, allora il secondo piatto ideale sarà il filetto di manzo ai ferri.

Un sapore unico che proponiamo come prelibatezza nel nostro menu antipasti, è quello del Lard d’Arnad, ovvero l’unico lardo DOP in Europa, prodotto in Valle d’Aosta.
Profumato, gustoso, frutto della stagionatura con spezie, sale e aromi di montagna: il lardo d’Arnad al palato è un prodotto delizioso, che apre al meglio un menu di carne e di terra.

Questo lardo è ricavato dal dorso del maiale, proveniente da allevamenti valdostani. Sarà ripulito dal grasso in eccesso e poi lavorato entro 48 ore dalla macellazione. Tagliato in pezzi rettangolari, viene collocato a strati, dentro dei recipienti di legno (legname valdostano di rovere, castagno o larice) chiamati Doils.
Viene ricoperto di sale, rosmarino, aglio, salvia, alloro e spezie non macinate; poi, il recipiente sarà nuovamente coperto da un composto di acqua e sale, per saturarne il contenuto. Si tratta di un metodo di conservazione con origini antiche – in epoca moderna alcuni esemplari di doils settecenteschi sono stati ritrovati nelle cucine del castello di Arnad.

 

Ristorante pizzeria aperto tutti i giorni

La nostra attività di ristorante di carne e di pesce, non va in contrasto con la pizzeria, dato che in serata anche le pizze allietano la tavola del ristorante in via Nomentana.

Uno dei ristoranti sempre aperti, e aperti fino a tardi in zona Corso Trieste e Nomentano: gli orari per la pizzeria e il ristorante sono pensati per chi ha l’esigenza di cenare tardi a Roma, magari dopo il cinema o il teatro.
Ogni giorno il Pepe Verde vi può riservare un tavolo fino alle ore piccole con i menu di pizzeria, i menu di pesce, e come ristorante di carne argentina con pietanze di secondi piatti di terra. Per finire, troverete sempre degli squisiti dolci (dulcis in fundo!).

Il ristorante si trova in zona Nomentana a Roma tra Corso Trieste e il quartiere Salario.

L’indirizzo esatto del Pepe Verde è Viale Gorizia 38, un ristorante facilmente raggiungibile anche dai Parioli e dalla zona di Villa Torlonia, dal quartiere Coppedè e dalle zone vicine di piazza Fiume e piazza Bologna.

 

Riserva un tavolo al Pepe Verde > 06 85301181

Il ristorante pizzeria è ideale per pranzi e cene di lavoro, riunioni private in famiglia o tra amici.

Prenota subito il tuo Tavolo

06/85.30.11.81

(per il ristorante e la pizzeria Pepe Verde si accettano solamente prenotazioni telefoniche)


pepeverde-separatore

ORARI

12:30-15:00

19:00-00:00

(APERTO TUTTI I GIORNI)

Un ristorante e pizzeria a Via Nomentana, Ideale per riunioni, meeting, pranzi di lavoro, cerimonie e come punto d’incontro per trascorrere una piacevole serata.

Siamo in Viale Gorizia, 38/44, Roma

ristorante pepeverde roma via nomentana

Gli ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Share This