Serata uggiosa… Pizza golosa!

Serata uggiosa… Pizza golosa!

immagine articolo ristorante roma via nomentana pepeverde

Se il tempo autunnale si vive nel pieno il suo naturale clima, non c’è che da assecondarlo anche con il palato, cercando i sapori più adatti a renderci partecipi dei primi freddi… con gusto, però! Per questo il nostro menu di pizzeria ben si adatta sia a chi vuole provare delle specialità nutrienti e intense, senza disdegnare chi cerca ancora scampoli di freschezza nei menu di pizzeria classica.

Sappiamo che forni e locali dove si serve street food prendono sempre più piede, ma nulla può eguagliare la comodità e la fragranza di una pizza rotonda e croccante, mangiata comodamente al tavolo in una serata di novembre.
Spesso i nostri clienti arrivano in pizzeria a via Nomentana proprio per gustare una pizza con tranquillità, oppure con la massima convivialità se desideri organizzare una tavolata vivace; una serata in un locale accogliente, confortevole e, soprattutto, con un menu ampio come solo un ristorante pizzeria assicura.

Gli ingredienti sono ricercati, ricchi di sapore e miscelati con sapienza dai nostri pizzaioli che sanno come fare una pizza squisita e creativa – anche con porzioni abbondanti!

La pizza dai tanti sapori, a via Nomentana… gira l’Italia!

Nel nostro menu sono presenti pizze bianche e rosse, di ispirazione classica napoletana come la Margherita e la Marinara, oppure pensate con ingredienti tipici del nostro territorio romano come la pizza Amatriciana. Altre pizze sono decisamente ispirate ai tanti luoghi d’Italia che vivono di aromi e gusti unici, in particolare le pizze bianche del nostro menu di pizzeria, che in orario serale trovate sotto la dicitura “Acqua & Farina”.

Tra le pizze bianche che “vagano” tra gli assaggi regionali proponiamo la Gorizia (mozzarella, radicchio, gorgonzola, noci), la pizza Rapallo (mozzarella, stracchino, radicchio, funghi), la Vesuvio (mozzarella, provola affumicata, pachino, origano) oppure la Vallè (mozzarella, gorgonzola, taleggio e pere). Andando da nord a sud, la pizza Tirol (mozzarella, brie, noci e speck IGP trentino) sfida la siciliana Stromboli (mozzarella, pomodoro in pezzi, alici, capperi, origano, peperoncino, aglio) oppure la pizza Campidana (mozzarella, patate, zucchine).

Rimanendo nel nostro girovagare gastronomico, andiamo a Tropea (mozzarella, ricotta di bufala e cipolle di Tropea caramellate), poi a Genova (mozzarella di bufala, pesto genovese e pomodori secchi di Calabria), per tornare in territorio natale della pizza, con la Amalfi (mozzarella, rucola, pachino, mozzarella di bufala). Anche tra le pizze rosse ci sono, oltre alla super-classica Napoli (pomodoro, mozzarella, acciughe), la pizza Parmigiana e la già citata Amatriciana (pomodoro, mozzarella, guanciale di Amatrice e pecorino romano) – con la quale facciamo giro tondo e torniamo in pizzeria a Roma Nomentana!

Dal Tirolo a Roma, la pizza perfetta di novembre

Ai primi freddi e al clima uggioso, si può rispondere con una serata golosa! In pizzeria a via Nomentana nel menu di pizze trovano posto soprattutto quelle adatte al clima autunnale come la pizza Tirol. I suoi ingredienti mescolano specialità del sud come la classica mozzarella, con il formaggio brie, le noci e lo speck IGP del Trentino. Nutriente e super-golosa, questa pizza porta il palato verso dei sapori intensi, che dalla base di mozzarella virano verso il formaggio francese a pasta molle.
Il brie deriva dal latte vaccino, e prende il nome dalla regione della Francia in cui viene prodotto. È poco stagionato, morbido e suadente al palato, anche per via della sua consistenza. In questa pizza bianca ricorda la tradizione trentina dei formaggi a pasta molle, come il P.A.T. di breve stagionatura.

Le noci, altro ingrediente tipico del Trentino, è un frutto che ben conosciamo per i valori nutrizionali (è ricca di polifenoli) e per la bontà in tante preparazioni. La noce rende un gusto saporito ai formaggi della pizza Tirol, mescolandosi anche con l’intensità dello speck. Quando si parla di Speck IGP automaticamente la mente va alla gastronomia del Trentino Alto-Adige, anzi soprattutto dell’Alto Adige in cui lo speck rappresenta un prodotto tipico unico.
La cultura alpina della provincia più a nord in Italia, regala ogni stagione dei prosciutti tipici, che verranno stagionati e affumicati come nella tradizione della salumeria altoatesina.
Lo speck si ottiene da una coscia del suino disossata, aperta, tirata e salata, con aggiunta di aromi prima di essere affumicata. Riconosciuto dal 1997 come prodotto di Indicazione Geografica Protetta (IGP), lo speck dell’Alto Adige è un elemento prezioso della gastronomia italiana, e immancabile in una pizza d’ispirazione tirolese e altoatesina che arriva in tavola a Roma, con tutti gli aromi e i sentori che rallegrano naso e palato in pieno autunno!

La potreste gustare alternandola, magari a qualche morso di pizza Vallè se qualcuno al vostro tavolo ha gusti simili: mozzarella, gorgonzola, taleggio e pere. I formaggi sono tre, in questo caso, e al posto delle noci c’è frutta “fresca” ovvero pere – che notoriamente con i latticini creano un gusto sopraffino. Il gorgonzola, anch’esso un prodotto tipico lombardo (oltre al gorgonzola di Novara, tra i più diffusi), è un formaggio a pasta cruda ricavato dal latte vaccino, famoso per le sue venature verdognole dovute all’erborinatura, ovvero la formazione delle muffe del fungo penicillium aggiunte nel latte.
Può essere dolce o piccante, quindi cremosa a pasta molle nella sua dolcezza sempre “pungente”, oppure con un sapore deciso e a pasta semidura. La città di Gorgonzola ha dato il via secoli fa alla produzione di questa delizia, spesso inserita nelle ricette di pizzeria in via Nomentana e non solo, visto il suo successo in tavola.

Pizzeria aperta fino a tardi? A via Nomentana c’è il Pepe Verde!

Per chi va al cinema o al teatro, visita una mostra oppure si dilunga all’aperitivo, nelle sere autunnali spesso è comodo trovare subito una pizzeria aperta. In zona Nomentana potete stare certi di trovare il nostro ristorante pizzeria con le porte aperte fino alle ore piccole.
Serviamo il menu di pizze e delle specialità del ristorante con orari flessibili, pensati per chi vuole cenare tardi a Roma e prenotare in pizzeria dopo le 22. Una pizzeria aperto fino a tardi è l’ideale per chi cerca dove mangiare in tarda serata a Roma nella zona di via Nomentana e Corso Trieste.

Ci trovi aperti in Viale Gorizia 38, la pizzeria è poco distante dal quartiere Coppedè, da Piazza Fiume, Villa Torlonia e piazza Bologna; oltre ad essere facilmente raggiungibile dalla zona dei Parioli e dal quartiere Africano.

Per riservare un tavolo al Pepe Verde chiama > 06 85301181

Il ristorante pizzeria organizza anche per pranzi e cene di lavoro, feste e riunioni private in famiglia o tra amici.

Prenota subito il tuo Tavolo

06/85.30.11.81

(per il ristorante e la pizzeria Pepe Verde si accettano solamente prenotazioni telefoniche)


pepeverde-separatore

ORARI

12:30-15:00

19:00-00:00

(APERTO TUTTI I GIORNI)

Un ristorante e pizzeria a Via Nomentana, Ideale per riunioni, meeting, pranzi di lavoro, cerimonie e come punto d’incontro per trascorrere una piacevole serata.

Siamo in Viale Gorizia, 38/44, Roma

ristorante pepeverde roma via nomentana

Gli ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Share This